Un pensiero su l’amicizia.

hqdefault.jpg

L’amico vero è quello che chiami per raccontare tutti i tuoi problemi… Ma quando siete insieme dimenticate di parlarne.

Almeno personalmente a me capita spesso, tutta quella rabbia o quello sconforto che sento il bisogno di far uscire, che dentro me te si fa sempre più forte solo quel mio amico è pronto a sentirmi perché lui del mio lato fragile non si fa forte. Quell’amico riesce a diventare più fragile di me e in quel momento e quindi farmi sentire nuovamente forte.

Carisma

martin l k 1784656248

Il carisma.

Il termine carisma denota, in psicologia, la capacità di esercitare una forte influenza su altre persone.

Il termine carismatico è stato attribuito e viene tuttora attribuito a persone – sovente leader politici o statisti in genere – che abbiano segnato in qualche modo la storia per la loro capacità di radunare attorno a sé una massa critica capace di sconvolgere il corso degli eventi.

Carisma è anche attribuito a diverse personalità del mondo dell’arte e dello spettacolo che hanno segnato in qualche modo il mondo della cultura.

Questa è la spiegazione della grandissima enciclopedia mondiale Wikipedia.

Io penso di essere una persona carismatica! Oppure credo di essere una persona carismatica? Spesso mi trovo a prendere delle decisioni che altri seguono… Seguono perché le ritengono giuste o semplicemente perché si scaricano dalle responsabilità? Forse per essere delle persone carismatiche si ci deve porre delle domande ma a quelle domande si deve imparare a dare delle risposte. Tutti abbiamo dei dubbi e delle incertezze il carismatico non li fa trasparire le ingoia metabolizzandole interamente creando quella che a molti può sembrare una corazza indistruttibile ma come tutte le armature per quanto scintillanti all’esterno sono molto pesanti da portare. Carismatico può essere anche il Cavaliere oscuro anche esso viene seguito magari per timore o paura ma non ammirazione. Il carisma si nutre comunque della energia di chi ruota attorno ad esso senza un seguito sarebbe soltanto un uomo solo.

La mia prima Poesia

L’equilibrista.

152924057-5e734a28-ad59-4faf-960b-b42ff0f8c53aL’equilibrista solitario nel suo percorso

sembra quasi ignorare chi gli sta attorno.

Il suo precario equilibrio

può perdersi con un soffio di vento.

Con gli occhi diritti verso l’obiettivo,

si rafforza poggiandosi a chi presta interesse.

La fragilità di un’apparente sicurezza

ha bisogno di strumenti per bilanciarsi.

Stringe tra le mani un’asta poggiata sul nulla,

sorretta soltanto da un timido applauso.

Il suo pubblico è il vero sostegno

senza di esso perderebbe la strada.

Come un equilibrista solitario nel mio essere

sembro ignorare chi mi sta attorno.

Il mio precario equilibrio

può perdersi in un bacio affettuoso.

Con gli occhi dritti verso l’obiettivo

  sostenuto dà chi lo desidera.

  Stringo tra le mani una penna virtuale

sorretta da un timido interesse.

Condividere il mio essere

non mi farà mai perdere la strada.

Ti scrivo per sentirci soli assieme

il nostro percorso diventerebbe più leggero

Un tuo bacio come un soffio di vento

può farmi trovare il vero equilibrio.

Guardando dentro i tuoi occhi

so esattamente dove andare

Stringimi le mani assieme

sarà come in un volo infinito

Due esseri realmente differenti

possono creare qualcosa di magico.