Questa atmosfera mi porta sempre di più alla mente la trama di questo capolavoro della letteratura di fantascienza. Il genere umano viene attaccato da una forza aliena tutte le popolazioni tutti i colori senza distinzione di ceto sociale indistintamente attaccati. Ma come tutte le storie belle il genere umano crea un fronte comune trova la soluzione e la soluzione ironicamente è in un virus che uccide questo nemico globale. E invece questa volta il nemico è proprio il virus che ha preso forza proprio per l’incuria umana è la cosa che più mi spaventa è che l’essere umano non riesce a fare fronte comune contro questo nemico, anzi vedo una inasprirsi di comportamenti tutti pensano ad accaparrare il più possibile senza avere rispetto per nessuno. È normale farsi prendere dal panico non posso negarlo anche io ho paura la paura in fondo è dentro l’essere vivente spirito di conservazione. Ma dovrebbe esserci un po’ di differenza da un essere vivente è quello che si definisce un essere umano.

Spesso mi riconosco in questa immagine, questi siamo noi dei corpi fragili ma con un fortissimo Spirito. E allora possiamo avere paura di un virus noi abbiamo paura di tutti i virus perché tutti possono essere letali per noi ma possiamo vivere con una paura costante. Questo panico che molti stanno vivendo noi lo viviamo o perlomeno dovremmo viverlo costantemente. Invece cerchiamo di vivere una vita abbastanza piena per quello che le nostre possibilità ci danno ci sappiamo accontentare di poco facendolo diventare tanto

Avete mai pensato a fare progetti per il futuro? Riuscire a pensare a lungo termine o a breve termine sicuramente sì O almeno ci avete provato. Provate a farlo con una malattia genetica che come la sabbia di una clessidra ci rende sempre più pesanti si svuota di giorno in giorno e sai che quella sabbia non tornerà mai sopra quello che perso è perso. Adesso pensate che c’è una cura fino adesso abbiamo sperato nei miracoli magari La scienza è stato un miracolo Però è una realtà e quindi perché dobbiamo aspettare che quella sabbia nella clessidra finisca? #iononcidormo