gong

1136766_l alle volte mani basse come un pugile suonato, confuso cerchi attorno a te, metti a fuoco l’obiettivo ti prepari stringi i pugni… E poi  “gong” apri gli occhi guardi avanti fissi l’obiettivo, stringi i pugni alza la testa gioca gioca ancora sulle gambe comincia a diventare sfuggente un po’ a destra o a sinistra guardi ti prepari colpisci colpisci forte diretto e avanti sempre di più. Non distratti, schiva, attorno a te migliaia di occhi ,cerchi fuori uno sguardo ed è proprio lì che arriva il colpo basso una distrazione di un secondo può costarti tutto. Riprendi in mano la situazione al tuo angolo sanno cosa devi fare fidati di loro e assieme vincerete.

Annunci

Come Un Treno

Montagna-in-Treno.jpgSeguo la mia strada disegnata da qualcuno che non so, vado avanti non mi volto indietro non potrei. Le mie fermate arrivano quasi a sorpresa, spesso buie e solitarie aspettandomene sempre di nuove dopo una salita una curva od una discesa ce ne sarà sempre un’altra nuova e sconosciuta. Al mio interno migliaia di pensieri, persone esperienze, caratteri differenti sconosciuti ma in sinergia tra di loro. Un obiettivo comune condiviso quello di arrivare a destinazione. Attorno a me paesaggi che cambiano costantemente, così velocemente che alle volte non si riesce a focalizzare, la bellezza che si possa manifestare attorno a me e rimane un flebile ricordo scambiato per un sogno. I miei fianchi disegnati quasi a fuoco marchiano esperienze indelebili che vorrebbero gridare al mondo ciò che è stato.