Può essere esagerato

pugno_10 può essere esagerato dire che non è giusto che alla giornata per la disabilità parlino i disabili con problemi mentali. Può essere esagerato che ad occuparsi delle infrastrutture per i disabili sia gente che non conosce nemmeno com’è fatta una sedia a rotelle. è sicuramente esagerato pensare che chi ha una mente per pensare possa usarla anche se seduto su una sedia e chi ha esperienze sul campo possa progettare.

 

In questo mondo si

Annunci

bhu

dolore-emotivo.jpg

Ne valeva la pena?

È valsa la pena?

Ne varrà la pena?

Certo di qualunque cosa si stia parlando se dentro c’è la parola  “pena” non promette sicuramente bene.

péna s. f. [lat. poena «castigo, molestia, sofferenza», dal gr. ποινή «ammenda, castigo»]. –

1. Punizione, castigo inflitti a chi ha commesso una colpa, ha causato un danno e sim. In partic.:

(Per chi vuole approfondire http://www.treccani.it/vocabolario/pena/ ).

Però noi esseri umani molte volte spinti da quella cosa inspiegabile che sono i sentimenti ci lanciammo come acrobati senza reti nelle mani di un qualcuno che sappiamo pronto a voltarsi dall’altra parte in quella falsa speranza che potrebbe essere l’amore.

due risate prima del nuovo sito

Troppa televisione?

Vengo svegliato da un sogno dove stavo quasi per prendere un caffè con San Pietro, quando rumori di scimmie giraffe e zebre cercano di vendermi dei biscotti a gocce inseguito da una sottospecie di suocera che cerca di rifarmi la stanza con uno straccio dalla chioma rasta ed un omaccione molto muscoloso e senza capelli dall’aria entusiasta assieme a lei. Allora mi alzo dal mio letto talmente comodo che prende le forme di tutti tranne che la mia quindi dribblo la vecchia scanzo l’omaccione evitando di  dargli le spalle mi ritrovo finalmente davanti allo specchio del bagno per lavarmi la faccia sicuramente usato una crema sbagliata ma io la mattina faccio davvero schifo e allora cercando di non sbagliare pH prendo il sapone mi lavo la faccia, faccio la barba con il  rasoio più veloce del mondo parte una musica latina ed il mio sorriso lavandomi i denti, come il dentista mi invita a fare, diventa talmente brillante da accercarmi. Va bene finalmente vado a fare colazione non posso mica tradire Antonio che già alle prime luci dell’alba e li a fare biscotti e dialogo con le galline, quindi bagno un bel cornetto macchiando tutta la tovaglia, il latte? Ovviamente quello della Lola… Mi vesto un po’ preso dalla  confusione ultimamente la televisione non mi consiglia cosa mettere certo mi propone attori più o meno giovani vestiti in maniera scandalosa ma dell’abbigliamento nessuno ci obbliga. Invece ci dicono che odore dobbiamo fare una freschezza intensa per tutta la giornata ovviamente per l’uomo che non deve chiedere mai (devo capire ancora cosa) finalmente esco di casa mi avvicino alla macchina e chi trovo? Il figlio del vicino che mi sbeffeggia perché ho comprato questa macchina invece di quella che ha scelto quel grandissimo cornuto di suo padre che forse doveva stare più attento alla moglie libera e felice come una farfalla. Entro in macchina

ed ancora la giornata deve cominciare…