Finestra

original.jpg

La finestra.

La mattina timidamente inizia con uno spiffero di luce accompagnata da un sottofondo musicale, la mia mente rimane ancora in quella terra dove mi è permesso anche volare. La consapevolezza dell’effimero comincia a svanire mi ritrovo più pesante più cosciente e allora l’intelletto inizia prendere forma si alimenta del calore di quel raggio di sole, si rigenera col suono della natura che poco prima sembrava molesta. Al di fuori di quella timida finestra tutti i giorni meravigliosamente un mondo compie innumerevoli mutamenti. Solo un istante per aprire gli occhi e ascoltare la magia, pioggia e vento oppure tepore brezza leggera la giornata più bella o più brutta della nostra vita ci aspetta al di fuori. Vorresti ancora avere il potere del sogno quella forza che gli permette di controllare il destino.

Annunci

Attesa dell’attesa

sen.jpg

Sono puntuale, certo che sono puntuale, adoro arrivare in orario anche quando quello che devo fare non è sicuramente divertente. E poi si lo so dovrò aspettare forse uno due prima di me cioè in realtà se abbiamo un appuntamento non dovremo aspettare sennò che senso avrebbe avere un appuntamento bhe d’accordo entro. Le sale d’aspetto forse avranno degli architetti a parte, qualunque tipologia di medico che dove ho avuto l’occasione di attendere sembra essersi rivolto al medesimo architetto. Va bene è funzionale in fondo servono soltanto delle sedie e magari un tavolino in mezzo ma visto che la gente dovrà passare ore in quella stanza che so della musica una televisione qualcosa per non fare quel gioco allucinante di guardare le altre persone per poi distogliere lo sguardo quando lo si incrocia in fondo lo abbiamo fatto tutti io lo faccio, è un po’ come i cani che si sfidano guardandosi negli occhi aspettando che l’altro abbassi per primo lo sguardo, probabilmente i cani si divertono di più al meno lo fanno con una spavalderia più sincera e non con un senso di vergogna. Comunque entro saluto i troppi presenti e mi auguro che stanno aspettando il paziente all’interno oppure che abbiano sbagliato orario e per punizione devono aspettare più di me… No no non possono essere tutti prima di me non posso fare nottata qua dentro. Facciamo a chi soffre di più? Penso questo mentre mi accomodo, cerco di scrutare nelle loro facce segni di sofferenza una faccia gonfia, una bocca più serrata oppure il più classico fazzoletto attorno alla faccia. Ma niente si fa gara tra uomini non si fa vedere la sofferenza noi uomini duri… Anche se in realtà poco prima di entrare maledivamo divinità a caso e ci facevamo consolare chi dalla moglie chi dalla mamma. D’accordo do un’altra occhiata al telefonino, poi all’orologio appeso alla parete faccio il ghigno della puntualità e mi accomodo su una di quelle scomodissime e fredde sedie di plastica, sul tavolino in finto legno con un finto vetro ci sono delle riviste…

Che la forza ci aiuti

il-lato-oscuro-della-forza.jpg

Sta per uscire un altro episodio della saga di guerre stellari… D’accordo lo ammetto ho aspettato davvero troppo tempo per vedere questi film, da appassionato di fantascienza era una mancanza, forse un po’ mi fermava il confronto da inesperti tra questa e la mia serie preferita cioè Star Trek. Questo parallelismo in realtà non è molto sensato in quanto uno parla di viaggi ed esplorazione e invece questo come il titolo ci suggerisce parla di battaglie, fidatevi l’unica similitudine è quella di essere ambientata nello spazio. Però tutto questo proselitismo doveva essere sensato cioè se c’è gente che si veste come i personaggi della saga un motivo doveva esserci, in fondo io la mia tutina di Star Trek nell’armadio c’e l’ho e spesso l’ho indossata con orgoglio più e più volte.

Infatti avere finalmente visto tutti e sei i film mi ha fatto apprezzare molto di più questo per l’appunto anche questa storia fantascientifica non ha niente a che fare con la fantascienza di serie B che spesso e volentieri a mio avviso sfocia nell’horror in questa storia oltre alle epiche battaglie di navicelle spaziali duelli all’arma bianca (laser) eroi fanciulle e cattivoni  c’è una filosofia di fondo molto accattivante quella che viene definita LA FORZA che prende insegnamenti dalle religioni orientali che a me molto affascinano evitando però tutto quello che diventa devozione e propaganda. Questa che viene definita forza è presente ovunque nell’universo in ogni creatura ma solo qualcuno prescelto o predestinato ha la capacità di controllarla ed usufruirne per diventare più forte e capace. Però anche questa forza ha un lato oscuro quello più facile così viene definito perché è sicuramente più facile rispondere alla violenza con la violenza. Quando forse basterebbe riflettere prima per non arrivare alla violenza.

Un pensiero su l’amicizia.

hqdefault.jpg

L’amico vero è quello che chiami per raccontare tutti i tuoi problemi… Ma quando siete insieme dimenticate di parlarne.

Almeno personalmente a me capita spesso, tutta quella rabbia o quello sconforto che sento il bisogno di far uscire, che dentro me te si fa sempre più forte solo quel mio amico è pronto a sentirmi perché lui del mio lato fragile non si fa forte. Quell’amico riesce a diventare più fragile di me e in quel momento e quindi farmi sentire nuovamente forte.