EvoluzionInvoluzioni

Evoluzione-involuzioneSiamo nell’epoca della comunicazione siamo nell’epoca dove tutti  hanno possibilità di entrare in contatto con quasi tutto il mondo siamo in un’epoca dove i giovani con dei piccolissimi oggetti multimediali “smartphone” hanno nelle mani tecnologie che quarant’anni fa sembravano fantascientifiche. Tutto questo pensavo che doveva portare miglioramenti nelle coscienze delle persone un’apertura mentale maggiore doveva portare rispetto nei confronti del prossimo. Questo era quello che pensavo o forse era quello che speravo e speravano altri prima di me e come me. Invece mi guardo attorno le speranze cominciano a vacillare noto attorno a me sempre più cattiveria sempre più gente chiusa nel loro mondo spesso virtuale o comunque idealizzato da sé stessi, perché in fondo se non si comunica se non si interagisce con gli altri in maniera reale possiamo crearci di noi stessi l’immagine che vogliamo che pensiamo di avere. Purtroppo invece non è sempre così perché si è sempre meno abituati ad interagire con il prossimo creando sempre maggiore sospetto e diffidenza, questo porta ad un inasprirsi dei rapporti ad una cattiveria di fondo. A maggior ragione dobbiamo pensare che a questa evoluzione abbiamo una responsabilità nei confronti dei più giovani più piccoli dobbiamo ricordarci che spesso non vengono appresi gli insegnamenti ma vengono appresi gli esempi. Possiamo predicare quanto vogliamo ma se voi non li mettete in atto la conclusione diventa veramente ed inutilmente triste.

Onestamente volevo parlare un po’ della violenza successa a quel ragazzo di quattordici anni e alle giustificazioni dei genitori… Ma mi fanno troppo schifo per commentarli però spero che vengano presi da esempio per comportarsi nell’esatto contrario di queste persone inutili e vomitevoli

Annunci

Troppo matto per essere scacco

scacchi pedine gioco il gioco degli scacchi mi affascina da sempre ho voluto imparare a giocare ma in realtà ho imparato semplicemente le regole. In questo gioco saper giocare e sapere le regole sono due cose veramente differenti, le regole si imparano abbastanza velocemente di saper giocare invece ci vuole tantissimo tempo e più che altro come dicono i  veri giocatori ci vogliono tantissime sconfitte. A me non spaventano le sconfitte ci sono abituato a perdere spessissimo le lezioni migliori le ho apprese proprio dalle sconfitte, quello che purtroppo mi rammarica e che non riesco a giocare molto a questo gioco, purtroppo dopo un po’ perdo la concentrazione vorrei finire troppo rapidamente. Possibilmente la lezione che questo gioco mi sta dando è quella di riuscire a rimanere concentrato?

I have a dream – I have a new room

stanza-bianca-vuota-25700280Questo articolo è davvero personale perché parla proprio della mia stanzetta… Dopo più di vent’anni praticamente da quando sono venuto ad abitare in questa casa camera mia non era mai stata ri  imbiancata possiamo dire che non sono una persona che sporca i muri e anche se sono stato un fumatore per anni non ho mai fumato in camera da letto. Venendo al discorso più profondo , in tutti questi anni alle pareti si erano accumulati tra quadri poster  bandiere e  adesivi di vario genere una moltitudine di “argomenti” che sono stati parte della mia vita e quindi ricordi. Essendo una persona abitudinaria allontanarmi da questi ricordi mi viene un po’ difficile.  Quindi ammetto che qualcosa la terrò  altre verranno spostate in giro per casa ma qualcuna ahimè me sarà chiusa in qualche scatolone. L’altra sera ho sentito un neuro scienziato che il nostro cervello si comporta con i ricordi come del resto del nostro corpo per le attività se richiamiamo alla mente spesso un ricordo lui si allena e lo radica in maniera più forte nella nostra mente. Quindi spero che certe cose non le dimenticherò mai. Però adesso queste bianche pareti le voglio destinare a nuovi ricordi a nuove esperienze perché non è mai troppo tardi per farne di nuove possibilmente in maniera differente perché il fisico non accompagna più come una volta ma il mio intelletto fortunatamente non conosce barriere… E forse mi porterà dove nessuno è mai giunto prima.