taxiiiii.

Immagine  Magari fosse come nei film… Avete mai fatto caso come  i taxi arrivano sempre al momento giusto, i due protagonisti sul marciapiede che litigano stanno quasi per trascendere quando quello più vicino alla strada si gira alza il braccio e subito arriva per portarselo via del suddetto taxi. Quindi quella discussione viene smorzata e tutte due hanno il tempo di riflettere di capire se era giusto avere quel diverbio oppure no. Come fosse bello se nella realtà a noi comuni mortali capitasse la stessa cosa nel mezzo di una discussione magari in famiglia o con l’amico di turno avessimo l’opportunità di girarci salire sul taxi per fermarci a riflettere. Io possibilmente avrei qualche amico in più o sicuramente meno rimorsi, perché uno dei miei difetti più grandi è proprio quello di essere come si suol dire “sanguigno” più che altro il sangue mi arriva al cervello è oscura la mia facoltà di essere razionale portandomi certe volte a dire cose che non vorrei. Forse non proprio cosa che non vorrei ma almeno dirle in una maniera più giusta più pensata. Si certo fondamentalmente siamo il riflesso di quello che abbiamo fatto è vissuto per l’appunto certe cose avvengono soltanto nei film. Ma permettetemi preferisco pensare che mi piacerebbe avere un’altra possibilità. Proprio per questo io cerco di darla sempre agli altri.

Annunci

Poco semplicemente europei.

Immagine Possiamo dire che noi del vecchio continente non siamo mai stati tanto pronti ai cambiamenti, per convincerci che la terra fosse rotonda non è bastato mezzo millennio. Immaginiamo di convincerci che facciamo parte di una comunità, per l’appunto la comunità europea quella chiamata inizialmente cee che riguardava soltanto il carattere puramente economico ha cominciato già a creare qualche problema a chi ovviamente non si voleva adeguare a certi parametri di legalità. Poi più di dieci anni fa è arrivato l’euro questa moneta nuova e sconosciuta ed eravamo tutti con la calcolatrice che ci diceva qual era il vero valore calcolo fondamentalmente che si è rivelato alquanto inutile in quanto i costi delle cosiddette materie prime che ormai riguardano anche forniture elettriche e carburanti sono raddoppiate felicemente. Questo fondamentalmente perché? Perché a decidere erano sempre i soliti potenti pronti a venderci con una estrema facilità e noi popolo italico compreso di dirigenti a fare finta che per la nostra moneta non stava cambiando niente anche perché per le banche in realtà era così ma non per gli stipendi delle persone. Oggi siamo testimoni di nuove elezioni europee che secondo molti  siamo bisognosi di cambiamento è per questo hanno vinto alcuni partiti invece di altri io non mi metto a dire quale partito doveva vincere secondo me o quale partito sarebbe meglio non esistesse, io penso che in realtà la gente l’Europa ma tutto l’essere umano non ha bisogno di cambiamento ha semplicemente bisogno di aiutarsi tra loro di coesione di essere meno invidiosa dell’altro del prossimo perché ricordatevi che il prossimo potesse essere Voi

P.P. parentesi personale.

 La vita di questo mio diario sta cominciando ad essere più importante ho cominciato a pubblicizzare  questo mio lavoro anche ad altri… Prima veniva visto soltanto dai miei parenti, adesso spero che venga apprezzato anche da altri. Scrivo questo perché voglio far capire che qua dentro non troverete parole filosofiche o pensieri profondi ma come dal titolo sarà semplicemente lo specchio dei miei pensieri…… Semplicemente

Notti magiche

Prima di tutto ringrazio skysport che con #SkyBuffaRacconta mi porta alla memoria dei ricordi importanti. Forse questa canzone è quella che ritengo più significativa più sentita quella che maggiormente mi ricorda quel periodo. Io ero ancora un bambino avevo appena nove anni credo sia stato il primo mondiale che vidi mio padre… Onestamente a quei tempi il calcio non mi interessava non mi piaceva però sarà stato forse per condividere dei momenti con lui che mi hanno lasciato la memoria di un qualcosa di bello. Avete presente quella sensazione che avete quando ricordate qualcosa che di preciso non sapete spiegare però vi sentite bene forse per me è questo quel ricordo mi fa stare bene. Ieri sera rivedendo quell’immagine ho provato forse di nuovo quelle sensazioni quasi mi sono commosso sentendo quelle parole vedendo l’emozione di quei ragazzi diventate leggende del calcio che permettetemi ma sembravano erano più veri più vicini a noi. Questa è l’impressione che ho vedendo le loro emozioni quelle che purtroppo non riesco ad avere vedendo quelli di adesso… Però sono un inguaribile romantico e spero che anche i ragazzi di quest’anno mi daranno emozione. Certo sto pensando che sicuramente non si renderanno conto che i loro gesti rimarranno nella memoria delle persone segneranno i nuovi bambini di adesso. Fondamentalmente i mondiali come dice il sopra citato Federico Buffa hanno scandito il nostro tempo.